E se l’appeso parlasse…Sono soltanto un cuore che batte, spingendo la bellezza sino ai confini del creato. Divento quieta dolcezza in ogni dolore, divento gratitudine incessante, divento la porta che conduce le vittime all’estasi. La discesa lungo la quale si scivola verso l’alto. La viva luce che circola nelle oscurità del sangue.

E se l’appeso parlasse
…Sono soltanto un cuore che batte, spingendo la bellezza sino ai confini del creato. Divento quieta dolcezza in ogni dolore, divento gratitudine incessante, divento la porta che conduce le vittime all’estasi. La discesa lungo la quale si scivola verso l’alto. La viva luce che circola nelle oscurità del sangue.